Sicurezza sul lavoro

Si può pensare che la sicurezza sul lavoro implichi la semplice osservanza delle leggi per evitare possibili sanzioni dell'Autorità di controllo. In realtà c'è molto di più.

La sicurezza negli ambienti di lavoro è un aspetto cruciale in qualsiasi settore che contribuisce al benessere generale dei lavoratori, alla produttività aziendale e alla reputazione dell'azienda stessa.

Il D. Lgs. 81 del 9 Aprile 2008 si riferisce a tutte le misure e le pratiche adottate per proteggere la salute, l'incolumità e il benessere dei lavoratori in ambiente lavorativo.

L'obiettivo principale è prevenire infortuni e malattie professionali, garantendo un ambiente di lavoro sicuro e salutare.

Per questo, lungi dal rappresentare un costo al quale il datore di lavoro non può sottrarsi, costituisce un investimento e un traguardo imprenditoriale volto a creare una realtà solida e proiettata al futuro.

Quali sono i nostri servizi relativi alla sicurezza sul lavoro a Torino e in provincia?

Segnalazione Certificata di Inizio Attività

La SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) è un documento obbligatorio previsto dal Testo Unico per la sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/08) da presentare all'organo di vigilanza competente per territorio, da parte delle aziende che intendono realizzare, costruire, ampliare o ristrutturare un locale per adibirlo alla produzione di beni e servizi.

A seconda dal tipo di attività (commerciale, artigianale, industriale, turistica, sanitaria, edilizia) esistono notifiche differenti.

Documento di Valutazione dei Rischi e Valutazione Dei Rischi Per Interferenza

Il DVR (Documento di Valutazione dei Rischi) è il documento cartaceo o elettronico che rappresenta la carta d'identità dei rischi presenti in azienda e definisce tutte le procedure necessarie per l'attuazione delle misure di prevenzione e protezione da realizzare.

L'adempimento di tale documento è per il Testo Unico per la sicurezza sul lavoro in capo al datore di lavoro e non delegabile.

Benchè il nome (Documento di Valutazione) sembri riferirsi a rischi generici, il DVR viene redatto in base ai rischi specifici delle aziende:

DVR per agenti chimici, cancerogeni e mutageni

Il Documento di Valutazione dei Rischi specifico per agenti chimici, cancerogeni e mutageni è un documento tecnico analitico o strumentale previsto per le attività lavorative che comportano l'esposizione al rischio tramite le principali vie di introduzione degli agenti chimici nel corpo umano: in particolare quella respiratoria (per inalazione), e quella per assorbimento cutaneo.

DVR per agenti fisici

Il Documento di Valutazione dei Rischi specifico per agenti fisici è il documento tecnico strumentale previsto in caso di attività lavorative che comportano l'esposizione a rischi di rumore, ultrasuoni, infrasuoni, vibrazioni meccaniche, microclima in ambienti termici severi, radiazioni ottiche artificiali e naturali, campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, radiazioni ionizzanti, atmosfere iperbariche e ipobariche.

DVR per agenti biologici

Il Documento di Valutazione dei Rischi specifico per agenti biologici è il documento tecnico analitico e strumentale previsto in caso di attività lavorative che comportano l'esposizione a microrganismi, virus e tossine contagiose per il lavoratore.

Documento di Valutazione Dei Rischi Per Interferenza

Il Documento di Valutazione Dei Rischi Per Interferenza (DUVRI) è un documento richiesto quando si svolgono attività lavorative in un contesto in cui più datori di lavoro operano nello stesso luogo o in cui le attività di una ditta possono interferire con quelle di un'altra.

Il principale obiettivo del DUVRI è coordinare le misure di prevenzione e protezione adottate dai vari datori di lavoro, al fine di evitare situazioni di pericolo e rischi connessi alle interferenze tra le diverse attività.

Consulenza tecnica attrezzature, macchine ed impianti

Oltre a tutti gli adempimenti e alla formazione sui documenti precedentemente illustrati offriamo consulenza professionale sullo stato di conformità di macchine, attrezzature ed impianti, mettendo in evidenza le non conformità documentali e tecniche. Individuiamo le migliori soluzioni tecniche ed ergonomiche per permettere ai lavoratori di operare in sicurezza considerando anche le necessità produttive.

Ergonomia occupazionale

Il Documento per l'ergonomia occupazionale è una certificazione tecnica, analitica e strumentale da elaborare in caso di attività lavorative che comportano l'esposizione di natura ergonomica, come l'analisi della postura, del movimento e dei relativi parametri fisiologici per lo sviluppo delle attività di prevenzione delle patologie muscolo scheletriche da movimentazione manuale dei carichi e da movimenti ripetuti degli arti superiori.

La salute del lavoratore è centrale per la salute e sicurezza sul lavoro, non solo in termini di rischi immediati inerenti alla vita, ma anche in merito a fattori che possono determinare problematiche fisiche nel lungo termine.

Rischi psicosociali e tutela dei lavoratori vulnerabili

Di primaria importanza per la sicurezza sul lavoro è l'individuazione e l'eliminazione delle situazioni di malessere psicofisico e sociale dei lavoratori, condizioni che provocano ricadute anche sui datori di lavoro.

Tra le valutazioni più importanti si considerano lo stress da lavoro correlato, il mobbing e il burn out. Infine, l'avvento delle nuove tecnologie, ha fatto sorgere per le aziende una nuova valutazione specifica, il tecnostress, ossia l'esaurimento dovuto all'utilizzo eccessivo dei mezzi informatici.

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione(RSPP) è il responsabile principale della prevenzione, in capo al quale sono posti compiti specifici di consulenza.

Egli opera in posizione d'imparzialità e, anche se privo di un effettivo potere decisionale, ha l'obbligo di infondere una corretta politica di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro affiancando il datore di lavoro per le competenze tecniche ed organizzative di cui necessita.

Non ricadono su di lui ruoli di vigilanza sull'effettiva applicazione dei presidi antinfortunistici, in quanto privo della posizione di garanzia che il legislatore ha identificato specificamente in capo al datore di lavoro, al dirigente e al preposto, ma può essere chiamato a rispondere delle eventuali negligenze (soprattutto in caso di infortuni).

I suoi doveri comprendono:

  • individuare i fattori di rischio e le misure per la sicurezza e la salubrità e sicurezza dei luoghi di lavoro e valutarne i rischi ;
  • elaborare misure preventive e protettive per la sicurezza dei luoghi di lavoro e implementare i relativi sistemi di controllo;
  • elaborare le procedure di sicurezza;
  • proporre programmi di informazione, formazione ed addestramento dei lavoratori;
  • partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica;
  • condividere con i lavoratori le informazioni relative alla sicurezza.

Responsabile Safety e Security negli eventi

Un ruolo chiave nell'organizzazione e gestione degli eventi per la salvaguardia dell'incolumità delle persone presenti nelle manifestazioni di pubblico spettacolo è quello del Responsabile Safety e Security negli eventi

Tale ruolo è stato previsto per una prima valutazione sui livelli di rischio per una corretta gestione dei sistemi di sicurezza a partire dalle linee guida del 28 luglio 2017 (Dir. Capo Gabinetto Min. Interno n. 11001/110) in merito ai provvedimenti di sicurezza per gli organizzatori di eventi.

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Offriamo assistenza e consulenza sulla redazione del modello organizzativo di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro secondo lo standard internazionale ISO45001, di cui un'azienda può dotarsi volontariamente con l'obiettivo di gestire e migliorare continuamente le proprie politiche e procedure aziendali.

Piano Operativo di Sicurezza e Piano di Sicurezza E Coordinamento

ll Piano Operativo di Sicurezza (POS) è un documento che tutte le imprese esecutrici devono redigere prima di iniziare le attività operative in un cantiere temporaneo o mobile.

Il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) è invece un documento che il coordinatore per la progettazione o esecuzione dell'opera, deve redigere su incarico del committente prima che vengano iniziate le attività lavorative in un cantiere edile.

Tale documento è obbligatorio nei casi in cui in un cantiere vi sia la presenza, anche non contemporanea, di due o più imprese.

Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione

Il Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione (CSP) nei cantieri temporanei o mobili è la figura incaricata dal committente o dal responsabile dei lavori a garantire il coordinamento tra le varie imprese impegnate nei lavori, al fine di ridurre i rischi sul lavoro.

Il CSP riveste un ruolo chiave sia per una corretta esecuzione dei lavori, sia in merito alla vigilanza sull'effettiva applicazione dei presidi antinfortunistici.

I ruoli di CSP e CSE (Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione) sono in effetti distinti, ma possono anche essere ricoperti dallo stesso soggetto.

Faq

La faq sul servizio di sicurezza sul lavoro

Che cos'è la sicurezza sul lavoro?

È la materia giuridica che comprende tutte le misure che i lavoratori all’interno di un’azienda devono prendere per ridurre al minimo il rischio di infortuni e malattie professionali.

A cosa serve la sicurezza sul lavoro?

La sicurezza sul lavoro serve a ridurre tutti i rischi connessi all’attività lavorativa all’interno di un’azienda: infortunio, malattia professionale, incendio, uso scorretto di sostanze tossiche, non corretta gestione dei rifiuti industriali.

La sicurezza sul lavoro è obbligatoria?

Si, la sicurezza sul lavoro è obbligatoria per legge. Il riferimento normativo è il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 – legge sulla sicurezza sul lavoro.

La mia azienda è a norma?

Vuoi sapere se la tua azienda è a norma? Contattaci per avere una consulenza gratuita sulla sicurezza sul lavoro!\n\nTel: +39 (011) 18955430\n\nMail: info@stsgroupsrl.it

Chiama
Whatsapp